Abrasione (medicina)


Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Abrasione
Abrasione sul palmo della mano destra, poco dopo una caduta
Specialitàmedicina d'emergenza-urgenza
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM919.0
ICD-10T14.0

L'abrasione è una ferita di spessore parziale causata da un danno alla pelle e può essere superficiale interessando solo l'epidermide o profonda coinvolgendo il derma profondo. Le abrasioni di solito comportano un sanguinamento minimo.[1] Le abrasioni lievi, note anche come escoriazioni o graffi, non cicatrizzano o sanguinano perché il derma viene lasciato intatto, ma abrasioni profonde che distruggono le normali strutture dermiche possono portare alla formazione di tessuto cicatriziale. Un'abrasione più traumatica che rimuove tutti gli strati della pelle è chiamata avulsione.

Le lesioni da abrasione si verificano più comunemente quando la pelle esposta entra in contatto in movimento con una superficie ruvida, causando una molatura o uno sfregamento degli strati superiori dell'epidermide.

Indice

Gradi


Trattamento


L'abrasione deve essere pulita e tutti i detriti rimossi. Va quindi applicato un antibiotico topico (come la neomicina o la bacitracina) per prevenire l'infezione e per mantenere umida la ferita.[2] La medicazione della ferita aiuta a mantenere la ferita asciutta, fornendo un ambiente umido favorevole alla guarigione.[3] Se l'abrasione è dolorosa, può essere applicato un analgesico topico (come la lidocaina o la benzocaina). Per abrasioni di grandi dimensioni, potrebbe essere necessario un analgesico sistemico.[2] È preferibile evitare di esporre la pelle abrasa al sole, poiché può svilupparsi un'iperpigmentazione permanente.

Guarigione


La galleria sotto mostra il processo di guarigione di un'abrasione, sul palmo, causata dallo scivolamento sul cemento.

Note


  1. ^ McCurnin, D.M. & Bassert, J. M. (2010) Clinical Textbook for Veterinary Technicians. 7th Edition. St. Louis, MO: Saunders Elsevier. pg 1243-1244
  2. ^ a b Kidd, P. S., Sturt, P. A., & Fultz, J. (2000). Mosby's emergency nursing reference (2nd ed.). St. Louis: Mosby, Inc.
  3. ^ (EN) Abrasions - Injuries; Poisoning , su Merck Manuals Professional Edition. URL consultato il 22 agosto 2021.

Voci correlate


Altri progetti


Collegamenti esterni











Categorie: Traumatismi | Lesioni elementari della cute




Data: 07.10.2021 09:00:10 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.