Abu Ibrahim Ahmad


Abū Ibrāhīm Aḥmad ibn Muḥammad ibn al-Aghlab (in arabo: أبو إبراهيم أحمد بن محمد بن الأغلب‎; ... – 28 dicembre 863) è stato il sesto emiro aghlabide dell'Ifrīqiya. Regnò dall'856 fino alla data della sua morte.

Biografia


Succedette al trono allo zio Abū l-ʿAbbās Muḥammad.
Il suo regno fu senza guerre, e ciò permise all'Ifrīqiya di prosperare grazie allo sviluppo del commercio e dell'agricoltura, che beneficiò di nuove opere di irrigazione. Abū Ibrāhīm Aḥmad commissionò molte opere pubbliche, tra cui la ricostruzione della moschea al-Zaytuna di Tunisi e l'allargamento della moschea di ʿUqba a Qayrawan.

Morì il 28 dicembre 863 e gli succedette al trono il fratello Ziyādat Allāh II, che morì pochi mesi più tardi, permettendo così di salire al trono ad Abū l-Gharānīq Muhammad II, figlio Abū Ibrāhīm Aḥmad.

Bibliografia


Voci correlate











Categorie: Morti nell'863 | Morti il 28 dicembre | Aghlabidi | Emiri d'Ifriqiya




Data: 27.11.2020 08:38:59 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.