Adventure Game Interpreter


AGI (Adventure Game Interpreter) è uno strumento di sviluppo utilizzato da Sierra Online per i suoi primi giochi d'avventura.

Il primo gioco, King's Quest, utilizzava un linguaggio chiamato "Game Assembly Language" (*.gal), progettato da Arthur Abraham. Quando il progettista se ne andò, Sierra non fu in grado di completare il gioco che doveva dimostrare la tecnologia dell'IBM PCjr. Allora la IBM donò uno dei suoi prodotti, AGI, alla Sierra per permettere di continuare lo sviluppo di King's Quest.

Quando AGI debuttò a metà degli anni 1980, fu una tecnologia innovativa per quei tempi. Le versioni successivi sfruttavano le schede grafiche EGA a 16 colori.

Alla fine degli anni 1980, la risoluzione dello schermo 160×200 iniziò a mostrare i suoi limite e non poteva competere con altri motori come SCUMM della Lucasfilm Games, che aveva anche il supporto al mouse. Nel 1990, Sierra abbandonò AGI e iniziò ad utilizzare il motore SCI (Sierra's Creative Interpreter) per i suoi giochi d'avventura.

Il sistema AGI inizialmente girava sulle piattaforme IBM PCjr e compatibili. Successivamente fu portato su altre piattaforme come Apple II, Apple IIGS, Apple Macintosh, Amiga e Atari ST.

Lista di giochi AGI


Questa è una lista di giochi fatti da Sierra in ordine cronologico.

* King's Quest IV fu progettato nei formati AGI e SCI. Il vantaggio principale di SCI era una risoluzione più alta (320x200 anziché 160x200), supporto alla scheda sonora e al mouse, un motore di scripting più versatile.

Collegamenti esterni











Categorie: Ambienti di sviluppo di videogiochi




Data: 01.03.2021 11:03:44 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.