Anafilassi indotta dall'esercizio fisico


Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L'anafilassi indotta da esercizio fisico o da sforzo (AdS) è caratterizzata da una sintomatologia di anafilassi sistemica.

Si manifesta all'inizio, durante o subito dopo l'esercizio fisico. È una patologia attualmente rara, la sua incidenza sembra però aumentare per la maggiore tendenza a praticare attività fisica. La sua storia naturale non è ancora stata chiarita definitivamente ma sembra che la frequenza degli attacchi tenda a stabilizzarsi o a diminuire con il passare del tempo. La terapia d'elezione è quella classica dello shock anafilattico, associata alla sospensione immediata dell'esercizio fisico.

Indice

Segni e sintomi


I sintomi durano dai 30 minuti alle 4 ore. Il primo esordio si può presentare in persone adulte e allenate. La sintomatologia è molto insolita: non si presenta tutte le volte in cui si svolge un'attività fisica, anche di uguale intensità. Le recidive sono molto frequenti. La durata e l'intensità dello sforzo non sembrano essere correlate alla successiva manifestazione clinica.

Tipici segni e sintomi comprendono affaticamento, calore, prurito, rossore, orticaria e in casi estremi, si può progredire fino a dispnea, angioedema, compromissione delle vie aeree, o collasso circolatorio. Altri sintomi possono includere nausea, crampi, diarrea. Prurito generalizzato e orticaria sono spesso la manifestazione iniziale.

Eziopatogenesi


Le attività più comunemente considerate come causa di anafilassi da sforzo (vale a dire, il più spesso segnalati) sono la corsa, l'aerobica, il semplice camminare; non vi è esercizio completamente sicuro per queste persone.

Diversi altri fattori come lo stress fisico e mentale, la stanchezza, l'aria secca, il sonno insufficiente, il comune raffreddore, l'umidità nell'aria, la bassa temperatura, e farmaci FANS influiscono sull'aggravarsi dell'anafilassi.

Terapia


Non esistono studi controllati sulla prevenzione farmacologica dell'AdS, perché la malattia è rara e compare in modo incostante dopo l'esercizio fisico. Il trattamento d'emergenza è lo stesso di tutti i tipi di anafilassi, cioè l'utilizzo dell'adrenalina auto iniettabile, da utilizzare per via intramuscolare. Segue la somministrazione di antistaminici, fluidi per via endovenosa, steroidi sistemici, ossigeno, e mantenimento delle vie aeree. Le persone affette devono tener sempre disponibile dell'adrenalina auto-iniettabile e devono essere istruiti su come usarla. Inoltre essi devono essere in grado di riconoscere i propri sintomi prodromici e le manifestazioni anafilattiche, e all'evenienza è fondamentale assumere la posizione di Trendelenburg (o posizione anti-shock) per facilitare la perfusione degli organi vitali a fronte di un'ipotensione.

In caso di manifestazioni cliniche il soggetto deve essere messo in posizione supina e somministrare prontamente l'adrenalina auto-iniettabile seguita da un antagonista dei recettori H2 dell'istamina e steroidi per via intramuscolare nella coscia laterale per migliorare il flusso d'aria e l'integrità vascolare. In seguito il paziente deve poi essere trasportato nell'ospedale più vicino per essere attentamente monitorizzato.

Per le squadre sportive o in generale per le strutture è consigliato avere almeno un dispositivo di adrenalina auto-iniettabile disponibile nel loro kit di emergenza.

Bibliografia











Categorie: Allergie | Immunità adattativa | Malattie immunomediate




Data: 05.10.2021 09:41:20 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.