Antichi Stati italiani - it.LinkFang.org

Antichi Stati italiani




Gli antichi Stati italiani furono le numerose entità territoriali politiche e indipendenti esistite nella penisola italiana dall'inizio del Medioevo fino alla proclamazione del Regno d'Italia, avvenuta nel 1861.

Il concetto di Stato si sviluppò nella riflessione politica italiana a partire dal XV secolo, grazie all'opera di alcuni letterati come Niccolò Machiavelli e trovò piena e reale applicazione solo dopo la Rivoluzione francese[1]. Per le epoche precedenti è possibile parlarne solo tenendo in considerazione che non si trattava di Stati intesi nel senso moderno: dal X secolo all'età napoleonica, per esempio, la quasi totalità degli Stati dell'Italia centro-settentrionale erano formalmente vassalli del Sacro Romano Impero, anche se poi per la maggior parte nei fatti erano praticamente indipendenti, mentre al contrario lo Stato Pontificio, che di diritto era pienamente sovrano, non riuscì ad esercitare un reale e duraturo controllo su tutto il proprio territorio prima del Seicento.

Di seguito è riportato l'elenco di questi Stati, organizzati per data, dal Medioevo sino all'unità d'Italia. Tra parentesi, dove indicate, le dinastie regnanti.

Indice

Primi secoli del Medioevo


Dopo la deposizione dell'ultimo Imperatore romano d'Occidente, Romolo Augusto, la penisola italiana fu governata dal capo barbaro Odoacre e in seguito dai re Ostrogoti, in entrambi i casi sotto la sovranità formale degli imperatori d'Oriente:

Dopo la Guerra greco-gotica la penisola passò interamente sotto il controllo dell'Impero bizantino. Quindici anni dopo, nel 568, i Longobardi invasero l'Italia, senza riuscire ad impadronirsi dell'intero territorio, che risultò così diviso:

Età carolingia


Lo stesso argomento in dettaglio: Stati italiani dell'era carolingia.

L'Italia al tempo dei Carolingi (774-887) era suddivisa nelle seguenti entità territoriali[2]:

Attorno all'anno Mille


Lo stesso argomento in dettaglio: Stati italiani dell'era feudale.

Il X secolo e l'XI secolo:

Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Regno d'Italia Pavia Anarchia Feudale 888-962
Parte del Sacro Romano Impero 962-1004
Anscarici 1004-1014
Parte del Sacro Romano Impero 1014-1183
Marche e ducati del Regno d'Italia:
Patrimonio di San Pietro Roma Governo Papale 752-1309
Contea dei Marsi Alba Fucens Governo Conti vari e dinastia Berardi 865-1143
Principato di Benevento Benevento Longobardi 774-1053
Principato di Capua Capua Landolfidi (Longobardi) 900-1059
Drengot Quarrel (Normanni) 1059-1135
1155-1156
Contea di Ariano Ariano Drengot Quarrel 1022-1059
Contea di Aversa Aversa Drengot Quarrel 1029-1059
Principato di Salerno Salerno Dauferidi 861-978
Landolfidi 978-981
Dinastia de Musco comite 981-983
Dinastia di Spoleto 983-1076
Principato di Taranto Taranto Altavilla 1088-1194
Contea di Puglia Melfi 1049-1059
Ducato di Puglia e Calabria 1059-1077
Salerno 1077-1127
Emirato di Sicilia Palermo Kalbiti 948-1059
Contea di Sicilia Altavilla 1071-1130
Territori nominalmente soggetti all'Impero bizantino
Ducato di Venezia Venezia Monarchia elettiva 697-1148
Ducato di Gaeta Gaeta Dinastia dei Docibili 867-1032
Dinastia longobarda dei conti d'Aquino 1045-1064
Ducato di Gaeta
(vassalli del Principato di Capua)
1064-1140
Ducato di Napoli Napoli Dinastia dei Sergii 840-1137
Ducato di Amalfi Amalfi Dinastia de Musco comite 958-1073
Ducato di Sorrento Sorrento Monarchia elettiva 839-1040
Giudicato di Arborea Tharros famiglia Lacon Gunale Lacon-Zori X-XII sec. circa
Giudicato di Cagliari Santa Igia
Giudicato di Gallura Civita
Giudicato di Torres Torres

Età dei comuni


Lo stesso argomento in dettaglio: Stati italiani dell'era dei comuni.

L'età dei comuni va all'incirca dal 1100 al 1250; in particolare, durante il regno di Federico Barbarossa (1152-1190) le entità principali erano:[3][4]

Simbolo Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Patrimonio di San Pietro Roma Governo pontificio 752-1309
Principato di Taranto Taranto Altavilla 1088-1194
Hohenstaufen 1194-1197
Frangipane 1197-1249
Regno d'Italia Pavia Parte del Sacro Romano Impero 1014-1183
Regno di Sicilia Palermo Altavilla 1130-1198
Repubblica di Genova Genova Repubblica 1099-1797
Repubblica di Venezia Venezia Repubblica 1148-1797

Esistevano poi numerosi comuni autonomi di fatto, ma di diritto sudditi dell'Impero, dei quali i principali erano: Torino, Chieri, Asti, Alba, Savigliano, Tortona, Pesaro, Alessandria, Vercelli, Novara, Pavia, Lodi, Como, Bergamo, Brescia, Cremona, Crema, Milano, Mantova, Verona, Vicenza, Treviso, Padova, Bobbio, Piacenza, Parma, Reggio, Modena, Bologna, Ferrara, Firenze, Pisa, Siena, Lucca, Ancona, Perugia, Orvieto, Celano.

Età delle signorie


Lo stesso argomento in dettaglio: Comune medievale e Signoria cittadina.

La seconda metà del Duecento e il Trecento:[5]

Liberi comuni e signorie cittadine

Bandiera
o stemma
Città Famiglia al potere Parte politica Arco cronologico
Monaco Grimaldi Guelfi 1297-1612
Genova Guelfi 1256-1270
Ghibellini 1270-1317
Guelfi 1317-1319
Milano Della Torre Guelfi 1259-1277
1302-1311
Visconti Ghibellini 1277-1302
1311-1395
Mantova Bonacolsi Ghibellini 1272-1291
Guelfi 1291-1299
Ghibellini 1299-1328
Gonzaga 1328-1433
Verona e Vicenza Della Scala Ghibellini 1262-1387
Treviso e Belluno Da Camino Guelfi 1283-1312
Padova Da Carrara Guelfi 1318-1405
Ferrara Este Guelfi 1209-1222
1240-1471
Modena 1288-1293
1336-1452
Bologna Pepoli Guelfi 1337-1350
Ravenna Da Polenta Guelfi 1275-1441
Forlì Ordelaffi Ghibellini 1295-1359
1376-1480
Cesena 1333-1357
Malatesta Guelfi 1378-1465
Rimini 1295-1500
Pesaro 1285-1445
Fano 1295-1463
Lucca Guelfi prima del 1316
Antelminelli Ghibellini 1316-1328
Guelfi 1328-1400
Guinigi 1400-1430
Firenze Guelfi
Pisa Della Gherardesca Ghibellini 1316-1347
Siena Ghibellini prima del 1287
Guelfi dopo il 1287
Massa Marittima Ghibellini prima del 1287
Guelfi dopo il 1287
Urbino Da Montefeltro Ghibellini 1213-1443
Ancona Guelfi fino al 1532
Altri comuni e signorie

Italia nord-occidentale

Italia centro-settentrionale

Italia nord-orientale

Italia cispadana

Italia centrale

Italia centro-meridionale

Sardegna

Monarchie e principati de facto indipendenti

Stemma Nome Capitale Dinastia regnante Arco cronologico
Contea di Savoia Chambéry Savoia 1003-1416
Marchesato del Monferrato Moncalvo Aleramici 967-1305
Chivasso Paleologi 1306-1435
Marchesato di Saluzzo Saluzzo Del Vasto
(Aleramici)
1142-1548
Marchesato di Finale Finalborgo Del Carretto
(Aleramici)
1162-1602
Contea del Tirolo Merano Tirolo 1140-1253
Gorizia 1253-1363
Asburgo 1363-1418
Principato di Taranto Taranto Hohenstaufen 1250-1266
Angioini 1266-1399
Regno di Sicilia Palermo Hohenstaufen 1194-1266
Napoli Angioini 1266-1282
Regno di Sicilia citeriore Napoli Angioini 1282-1442
Regno di Sicilia ulteriore Palermo Barcellona 1282-1410
Regno di Sardegna Cagliari Barcellona
(facente parte della Corona d'Aragona)[6]
1324-1410
Giudicato di Arborea Oristano Lacon-Zori 1122-1241
Bas-Serra 1241-1410
Giudicato di Cagliari Santa Igia Lacon-Zori Lacon-Massa 1214-1258
Giudicato di Gallura Civita Lacon-ZoriVisconti di Pisa 1207-1296
Giudicato di Torres Ardara Lacon-Gunale Lacon-Zori 1082-1259
Altre signorie feudali

Italia nord-occidentale

Italia centro-settentrionale

Italia nord-orientale

Italia cispadana

Italia centrale

Sardegna

Stati ecclesiastici

Bandiera
oppure
stemma
Nome Capitale Forma di governo Arco cronologico
Principato vescovile di Trento Trento Principato vescovile 1027-1803
Principato vescovile di Bressanone Bressanone Principato vescovile 1027-1803
Stato patriarcale di Aquileia Cividale del Friuli Principato ecclesiastico 1077-1238
Udine 1238-1420
Stato Pontificio Roma Governo Papale 752-1309
Avignone 1309-1377
Roma 1377-1798
Altre signorie ecclesiastiche

Altri Stati

Bandiera Nome Capitale Forma di governo Arco cronologico
Repubblica di Venezia Venezia Repubblica 1148-1797
Repubblica di Ragusa Ragusa Repubblica 1358-1807

Italia rinascimentale


Lo stesso argomento in dettaglio: Italia rinascimentale.

Il Quattrocento e la prima metà del Cinquecento:[7]

Bandiera
oppure
stemma
Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Ducato di Savoia Chambéry Savoia 1416-1713
Marchesato di Saluzzo Saluzzo Del Vasto
(Aleramici)
1142-1548
Marchesato del Monferrato Casale Paleologi 1435-1536
Signoria di Monaco Monaco Grimaldi 1297-1612
Marchesato di Finale Finalborgo Del Carretto
(Aleramici)
1162-1602
Repubblica di Genova Genova Repubblica 1096-1797
Ducato di Milano Milano Visconti 1395-1447
Aurea Repubblica Ambrosiana Repubblica 1447-1450
Ducato di Milano Sforza 1450-1499
1512-1515
1521-1535
Valois-Orléans (1499-1512)
(dipendenza del Regno di Francia)
Valois-Angoulême (1515-1521)
(dipendenza del Regno di Francia)
1499-1512
1515-1521
Marchesato di Mantova Mantova Gonzaga 1433-1530
Principato vescovile di Trento Trento Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Principato vescovile di Bressanone Bressanone Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Repubblica di Venezia Venezia Repubblica 1148-1797
Contea di Gorizia Gorizia Gorizia 1090-1500
Repubblica di Ragusa Ragusa Repubblica 1358-1807
Signoria di Ferrara Ferrara Este 1452-1471
Ducato di Ferrara, Modena e Reggio 1471-1598
Signoria di Rimini Rimini Malatesta 1295-1500
Repubblica di San Marino San Marino Repubblica 1291-1739
Ducato di Urbino Urbino Da Montefeltro 1443-1508
Borgia 1502-1504
Della Rovere 1508-1523
Medici 1516-1519
Marchesato di Fosdinovo Fosdinovo Malaspina 1355 - 1797
Marchesato di Massa e Signoria di Carrara Massa Malaspina 1442-1553
Cybo-Malaspina 1553-1568
Repubblica di Lucca Lucca Repubblica 1430-1799
Repubblica di Firenze Firenze Medici 1434-1494
Repubblica 1494-1512
Medici 1512-1527
Repubblica 1527-1530
Medici 1530-1532
Repubblica di Siena Siena Repubblica 1404-1487
Petrucci 1487-1525
Repubblica 1525-1555
Signoria di Piombino Piombino Appiano 1399-1594
Stato Pontificio Roma Governo pontificio 1377-1798
Repubblica di Ancona Ancona Repubblica 1443-1532
Principato di Taranto Taranto Orsini-Del Balzo (con gli Angiò-Durazzo) 1399-1465
Regno di Napoli Napoli Trastámara (1442-1495)
Valois (1495)
(dipendenza del Regno di Francia)
Trastámara (1495-1501)
Valois-Orléans (1501-1504)
(dipendenza del Regno di Francia)
Trastámara (1504-1516)
(facente parte della Corona d'Aragona)
1442-1516
Regno di Sicilia Palermo Trastámara
(facente parte della Corona d'Aragona)
1412-1516
Regno di Sardegna Cagliari Trastámara
(facente parte della Corona d'Aragona)
1412-1516

Stati minori

Stati del Sacro Romano Impero

Signorie cittadine

Possedimenti dei Duchi di Orléans

Altri Stati

Italia barocca


Lo stesso argomento in dettaglio: Dominazione spagnola in Italia.

La seconda metà del Cinquecento e il Seicento:[8]

Bandiera
oppure
stemma
Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Ducato di Savoia Torino Savoia 1563-1713
Principato di Monaco Monaco Grimaldi 1612-1794
Repubblica di Genova Genova Repubblica 1096-1797
Ducato di Milano Milano Asburgo (1535-1700)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
Borbone (1700-1706)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
1535-1706
Ducato di Mantova e del Monferrato Mantova Gonzaga (1530-1627)
Gonzaga-Nevers (1627-1708)
1530-1708
Ducato di Parma e Piacenza Parma Farnese 1545-1731
Principato vescovile di Trento Trento Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Principato vescovile di Bressanone Bressanone Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Repubblica di Venezia Venezia Repubblica 1148-1797
Repubblica di Ragusa Ragusa Repubblica 1358-1807
Ducato di Modena e Reggio Modena Este 1598-1796
Repubblica di San Marino San Marino Repubblica 1291-1739
Ducato di Urbino Pesaro Della Rovere 1523-1631
Marchesato di Fosdinovo Fosdinovo Malaspina 1355 - 1797
Principato di Massa e Marchesato di Carrara Massa Cybo-Malaspina 1568-1605
Ducato di Massa e Carrara 1605-1790
Repubblica di Lucca Lucca Repubblica 1430-1799
Ducato di Firenze Firenze Medici 1532-1569
Granducato di Toscana 1569-1737
Principato di Piombino Piombino Appiano (1594-1628)
Ludovisi (1634-1700)
1594-1700
Stato Pontificio Roma Governo pontificio 1377-1798
Regno di Napoli Napoli Asburgo (1516-1700)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
Borbone (1700-1713)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
1516-1713
Regno di Sicilia Palermo Asburgo (1516-1700)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
Borbone (1700-1713)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
1516-1713
Stato monastico dei Cavalieri di Malta Birgu Governo dei Cavalieri Ospitalieri 1530-1571
La Valletta 1571-1798
Regno di Sardegna Cagliari Asburgo (1516-1700)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
Borbone (1700-1713)
(facente parte dell'Impero spagnolo)
1516-1713
Stati minori

Stati del Sacro Romano Impero

Possedimenti del Re di Francia

Enclavi e dipendenze della Repubblica di Genova

Divisioni autonome del Ducato di Mantova

Enclavi e dipendenze toscane

Enclavi e dipendenze pontificie

Enclavi e dipendenze del Regno di Napoli

Altre enclavi

Esisteva poi un numero indefinito di altre entità politiche (in generale feudi imperiali o vassalli di Stati maggiori) che, seppur dotate di larghe autonomie, non possono essere a rigor di termini considerate veri e propri stati.

Altri

Si tratta di feudi imperiali e di vassalli o protettorati di Stati maggiori, limitati a pochi borghi o castelli, per la maggior parte dotati di forme più o meno estese di autonomia, ma non totalmente indipendenti. Nessuno di essi può quindi essere considerato un vero e proprio Stato. Resta fermo che il concetto di Stato è un prodotto dell'età contemporanea e non può essere applicato, se non parzialmente, alle epoche precedenti.

Settecento


Lo stesso argomento in dettaglio: XVIII secolo.

Dal 1713 al 1796:[10]

Bandiera
oppure
stemma
Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Regno di Sardegna Cagliari Asburgo
(facente parte della Monarchia asburgica)
1713-1720
Torino Savoia 1720-1798
Principato di Monaco Monaco Grimaldi 1612-1794
Repubblica di Genova Genova Repubblica 1096-1797
Ducato di Milano Milano Asburgo, poi Asburgo-Lorena
(facente parte della Monarchia asburgica)
1707-1796
Ducato di Parma e Piacenza Parma Borbone-Parma (1731-1735)
Asburgo (1735-1748)
(facente parte della Monarchia asburgica)
Borbone-Parma (1748-1802)
1731-1802
Principato vescovile di Trento Trento Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Principato vescovile di Bressanone Bressanone Principato vescovile
(dipendenza dal Sacro Romano Impero)
1027-1803
Repubblica di Venezia Venezia Repubblica 1148-1797
Repubblica di Ragusa Ragusa Repubblica 1358-1807
Ducato di Modena e Reggio Modena Este 1598-1796
Repubblica di San Marino San Marino Repubblica 1291-1739
1740-oggi
Marchesato di Fosdinovo Fosdinovo Malaspina 1355 - 1797
Ducato di Massa e Carrara Massa Cybo-Malaspina (1605-1790)
Este (1790-1796)
1605-1796
Repubblica di Lucca Lucca Repubblica 1430-1799
Granducato di Toscana Firenze Lorena, poi Asburgo-Lorena 1737-1801
Principato di Piombino Piombino Boncompagni-Ludovisi 1701-1801
Stato Pontificio Roma Governo pontificio 1377-1798
Regno di Napoli Napoli Asburgo (1713-1734)
(facente parte della Monarchia asburgica)
Borbone di Napoli e Sicilia (1734-1799)
1713-1799
Regno di Sicilia Palermo Savoia (1713-1720)
Asburgo (1720-1734)
(facente parte della Monarchia asburgica)
Borbone di Napoli e Sicilia (1734-1799)
(unione personale con il Regno di Napoli)
1713-1799
Regno di Corsica Corte Neuhoff 1736
Repubblica Corsa Repubblica 1755-1769
Regno di Corsica Corte
Bastia
Hannover
(dipendenza del Regno di Gran Bretagna)
1794-1796
Stato monastico dei Cavalieri di Malta La Valletta Governo dei Cavalieri Ospitalieri 1571-1798
Stati minori

Stati del Sacro Romano Impero

Enclavi e dipendenze della Repubblica di Genova

Divisioni autonome dell'ex Ducato di Mantova

Enclavi tra Toscana e Stato Pontificio

Dipendenze pontificie

Enclavi e dipendenze del Regno di Napoli

Esisteva poi un numero indefinito di altre entità politiche (in generale feudi imperiali o vassalli di Stati maggiori) che, seppur dotate di larghe autonomie, non possono essere a rigor di termini considerate veri e propri Stati.

Altri

Si tratta di feudi imperiali e di vassalli o protettorati di Stati maggiori, limitati a pochi borghi o castelli, per la maggior parte dotati di forme più o meno estese di autonomia, ma non effettivamente indipendenti. Nessuno di essi può quindi essere considerato un vero e proprio Stato. Resta fermo che il concetto di Stato è un prodotto dell'età contemporanea e non può essere applicato, se non parzialmente, alle epoche precedenti.

Età napoleonica


Lo stesso argomento in dettaglio: Età napoleonica.
Lo stesso argomento in dettaglio: Stati italiani nell'era napoleonica.

Dal 1796 al 1814:[11]

Bandiera Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Stati indipendenti
Repubblica di San Marino San Marino Repubblica 1740-oggi
Stato Pontificio Roma Governo pontificio 1799-1808
Regno di Napoli Napoli Borbone delle Due Sicilie 1799-1806
1815-1816
Regno di Sicilia Palermo Borbone delle Due Sicilie 1799-1816
Regno di Sardegna Cagliari
(de facto)
Savoia 1798-1814
Principato dell'Isola d'Elba Portoferraio Bonaparte 1814-1815
Stati dipendenti dalla Francia rivoluzionaria e napoleonica
Repubblica Piemontese Torino Repubblica giacobina
(di fatto occupazione militare francese)
1798-1799
Repubblica Subalpina Repubblica giacobina
(di fatto occupazione militare francese)
1800-1802
Repubblica di Alba Alba Repubblica giacobina 1796
Repubblica Astese Asti Repubblica giacobina 1797
Repubblica Ligure Genova Repubblica giacobina 1797-1805
Repubblica Transpadana Milano Repubblica giacobina 1796-1797
Repubblica Cisalpina Repubblica giacobina 1797-1802
Repubblica Italiana Repubblica giacobina 1802-1805
Regno d'Italia Bonaparte 1805-1814
Repubblica Cremasca Crema Repubblica giacobina 1797
Repubblica Reggiana Reggio di Lombardia Repubblica giacobina 1796
Repubblica Bolognese Bologna Repubblica giacobina 1796
Repubblica Cispadana Repubblica giacobina 1796-1797
Repubblica di Lucca Lucca Repubblica giacobina 1799-1805
Principato di Lucca e Piombino Bonaparte-Baciocchi 1805-1815
Regno di Etruria Firenze Borbone-Parma 1801-1807
Granducato di Toscana Bonaparte-Baciocchi 1809-1814
Ducato di Guastalla Guastalla Bonaparte-Borghese 1805-1813
Ducato di Massa e Carrara Massa Bonaparte-Baciocchi 1806-1814
Repubblica Tiberina Perugia Repubblica giacobina 1798
Repubblica Romana Roma Repubblica giacobina 1798-1799
Repubblica Anconitana Ancona Repubblica giacobina 1797-1798
Principato di Pontecorvo Pontecorvo Bernadotte (1806-1810)
Murat (1812-1815)
1806-1815
Principato di Benevento Benevento Talleyrand-Périgord 1806-1814
Repubblica Napoletana Napoli Repubblica giacobina 1799
Regno di Napoli Bonaparte (1806-1808)
Murat (1808-1815)
1806-1815

Dalla Restaurazione all'Unità d'Italia


Lo stesso argomento in dettaglio: Restaurazione.
Lo stesso argomento in dettaglio: Proclamazione del Regno d'Italia.

Dal 1815 al 1861:[12]

Bandiera Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Regno di Sardegna Torino Savoia 1814-1861
Principato di Monaco Monaco Grimaldi 1815-oggi
Regno Lombardo-Veneto Milano (1815-1859)
Venezia (1859-1866)
Asburgo-Lorena
(dipendenza dell'Impero austriaco)
1815-1859
(formalmente termina nel 1866)
Ducato di Parma e Piacenza Parma Asburgo-Lorena (1814-1847)
Borbone-Parma (1847-1859)
1814-1859
Ducato di Modena e Reggio Modena Austria-Este 1815-1859
Ducato di Massa e Carrara Massa Este 1815-1829
Ducato di Lucca Lucca Borbone-Parma 1815-1847
Granducato di Toscana Firenze Asburgo-Lorena 1815-1859
Repubblica di San Marino San Marino Repubblica 301-oggi
Repubblica di Cospaia Cospaia Repubblica 1815-1826
Stato Pontificio Roma Governo Papale 1814-1870
Regno di Napoli Napoli Borbone delle Due Sicilie 1815-1816
Regno di Sicilia Palermo Borbone delle Due Sicilie 1734-1816
Regno delle Due Sicilie Palermo (1816-1817)
Napoli (1817-1861)
Borbone delle Due Sicilie 1816-1861

Inoltre, nel corso dei moti del 1830-1831 e del 1848 e nel 1859, proclamarono la propria indipendenza:

Bandiera Nome Capitale Dinastia regnante
oppure forma di governo
Arco cronologico
Province Unite Italiane Bologna Repubblica 1831
Governo provvisorio di Milano Milano Repubblica 1848
Stato di Sicilia Palermo Monarchia 1848-1849
Repubblica di San Marco Venezia Repubblica 1848-1849
Repubblica Toscana Firenze Repubblica 1849
Repubblica Romana Roma Repubblica 1849
Province Unite del Centro Italia Modena e Firenze Confederazione 1859-1860
Governo provvisorio della Toscana Firenze Monarchia 1859-1860

Mappe storiche


Note


  1. ^ A. Prosperi, Dalla Peste Nera alla guerra dei Trent'Anni, Einaudi, Torino, 2000, pp. 316-319
  2. ^ L'Italia al tempo dei Carolingi (774-887), in Percorsi, p. 317.
  3. ^ L'Italia nell'età dei comuni (1100-1250 circa), in Percorsi, p. 323.
  4. ^ Il Sacro Romano Impero Germanico al tempo di Federico Barbarossa (1152-1190), in Percorsi, p. 321.
  5. ^ L'Italia nei sec. XIII-XIV, in Percorsi, pp. 324-325.
  6. ^ a b Rinaudo, tav. 17 (L'Italia sotto le signorie - sec. XIV).
  7. ^ L'Italia dalla pace di Lodi alla fine del sec. XV (1454-1500), in Percorsi, p. 326.
  8. ^ Italia 1560-1659. Duello Francia-Spagna per il predominio, in Percorsi, p. 329.
  9. ^ a b c d e f g L'Italia alla pace di Cateau-Cambrésis (1559), in Storia universale, vol. I, p. 618.
  10. ^ Italia 1714-1748. Guerre Asburgo-Borboni per il predominio, in Percorsi, p. 330.
  11. ^ Italia 1796-1809. Le continue variazioni politiche imposte da Napoleone I, in Percorsi, pp. 332-333.
  12. ^ Italia 1815. La restaurazione del Congresso di Vienna, in Percorsi, p. 334.

Bibliografia


Voci correlate


Altri progetti


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàThesaurus BNCF 21537








Categorie: Antichi Stati italiani | Liste di storia | Storia d'Italia








Data: 20.05.2020 12:04:40 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-by-sa-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.