Michail Michajlovič Bachtin


(Reindirizzamento da Bachtin)

Michail Michailovič Bachtin (in russo Михаил Михайлович Бахтин; Orël, 17 novembre 1895Mosca, 7 marzo 1975) è stato un filosofo e critico letterario russo.

È stato autore di opere molto influenti di estetica, teoria della letteratura, critica letteraria ed epistemologia delle scienze umane. Bachtin è considerato uno dei più significativi pensatori del ventesimo secolo (Michail Holquist, Cvetan Todorov)[1].

Indice

Biografia


Nato da una famiglia nobile, suo padre era direttore di banca e trasferì la famiglia da Orël a Vilnius e poi a Odessa. Lì Bakhtin iniziò a studiare nell'università locale, ma poi si trasferì a Pietroburgo per raggiungere il fratello Nicholai. Dopo una laurea in filologia all'Università di Petrograd (1913-1918), per sfuggire alla guerra civile russa andò a Nevel' e poi a Vicebsk dove raccolse intorno a sé un gruppo di intellettuali - conosciuto oggi come il circolo di Bachtin - fra cui Valentin Vološinov e Pavel Medvedev (autori di opere ormai sostanzialmente attribuite a Bachtin, anche se più esplicitamente influenzate dal marxismo).

Nel 1924 Bachtin si sposò e tornò a Leningrado. Malato alle ossa (osteomielite) e privo di raccomandazioni politiche non riuscì per lungo tempo a lavorare. Nel 1929 fu arrestato, pare per aver partecipato a riunioni clandestine della Chiesa ortodossa russa e condannato a dieci anni di prigionia in un campo delle Isole Solovki, però l'intervento di M. Gorkij riuscì a far commutare la pena a una condanna di sei anni d'esilio nel Kazakistan, dove lavorò come contadino.

Nel 1936 fu assunto in Mordovia come insegnante di russo nella facoltà di pedagogia di Saransk. Nel 1937 si trasferì a Kimry dove l'anno successivo, ammalatosi, subì l'amputazione di una gamba. Tentò di ottenere l'abilitazione all'insegnamento universitario a Mosca, ma gli fu negata (era anche il periodo dell'invasione nazista). Tornò a Saransk dove gli venne offerto il posto di direttore della facoltà di letteratura. Quindi, dal 1957, diresse il dipartimento di letteratura russa e comparata. Nel 1961 per ragioni di salute si ritirò dall'incarico. Nel 1969, si trasferì a Mosca, dove morì nel 1975.

Le sue opere raggiunsero popolarità solo dopo la sua morte, quando fu pienamente riconosciuto il suo valore come teorico e intellettuale nell'ambito degli studi di critica letteraria all'interno delle correnti del formalismo russo e dello strutturalismo. I libri che pubblicò in vita furono gli studi su Dostoevskij (nel 1929 e nel 1963) e su Rabelais nel 1965. I suoi scritti acquisirono popolarità dal 1968 (Italia) e 1970 (Francia). Solo di recente le sue opere complete e i molti inediti sono stati pubblicati nel suo paese di origine.

Pensiero


L'opera di Bachtin si colloca attraverso varie discipline e correnti. Come critico letterario considerava fondamentale, per l'interpretazione del testo, la presentazione del contesto storico dell'opera. Ogni messaggio è emesso in particolari situazioni storiche, che agevolano l'interpretazione e la comprensione del testo; quest'ultimo dunque non può considerarsi autonomo. La teoria di Bachtin approfondisce tre aspetti: teoria del linguaggio, teoria dei generi letterari, teoria del comico. La prima sottolinea l'importanza del dialogo, identificando tutte le forme di scrittura con esso attraverso l'ipotesi di un dialogo con un lettore immaginario. La teoria dei generi è piuttosto teoria del romanzo; questo genere sarà molto apprezzato da Bachtin per la sua modernità e coerenza con il reale. Per quanto riguarda la teoria del comico, lo studioso propone un approccio alla realtà attraverso il riso e considera il carnevale come rovesciamento dei valori.

Il concetto di "dialogo" viene da lui visto in modo generale, quasi un caleidoscopio espressivo polifonico, laddove un monologo, ammesso che esista, può avere una sua verità e un suo punto di vista univoco. Il linguaggio è fondamentalmente dialogico e include il rapporto tra autore ed eroe (o personaggio, sconosciuto perfino all'autore), estetica ed etica.

Bachtin ha esplorato i generi non tanto come convenzioni e gerarchie formali, quanto come modi diversi di lettura del mondo e delle ideologie che interpretano e valutano il mondo, preferendo in questo senso il romanzo quale luogo della lettura polifonica e dell'espressione dialogica. Persino il monologo interiore (Tolstoj e Vygotskij) non è che il riflesso dei dialoghi esterni, essenzialmente di ordine sociale e storico.

Bibliografia parziale


Opere

Letteratura critica

Note


  1. ^ Peter Burke, La storia culturale, Il Mulino, Bologna 2006 ISBN 978-88-15-11292-7

Voci correlate


Altri progetti


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàVIAF (EN88958796  · ISNI (EN0000 0001 2102 9425  · SBN IT\ICCU\CFIV\008138  · Europeana agent/base/145636  · LCCN (ENn80053231  · GND (DE118505653  · BNF (FRcb118899349 (data)  · BNE (ESXX1126791 (data)  · NLA (EN35012523  · BAV (EN495/312966  · NDL (ENJA00432139  · WorldCat Identities (ENlccn-n80053231









Categorie: Filosofi russi | Critici letterari russi | Nati nel 1895 | Morti nel 1975 | Nati il 17 novembre | Morti il 7 marzo | Nati a Orël | Morti a Mosca | Slavisti russi




Data: 12.05.2021 02:53:45 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.