Borbonese (provincia)


Il Borbonese (in francese Bourbonnais, in occitano Borbonés o Barbonés) era una delle antiche province francesi, grossomodo corrispondente all'attuale dipartimento dell'Allier e a parte dello Cher.

Indice

Storia


Il suo primo signore noto fu Ademaro (o Aimaro), nel X secolo. Acquisì il castello di Bourbon (oggi Bourbon-l'Archambault) che dette il nome alla sua famiglia, la Casa di Borbone.

La prima casa di Borbone si estinse alla fine del Duecento con la morte di Arcibaldo VIII, che lasciò una sola ereditiera, Mahaut di Borbone il cui marito, Guy II di Dampierre, aggiunse Montluçon ai possedimenti della famiglia, estesi verso le rive dello Cher nel corso dell'XI e XII secolo.

La seconda casa di Borbone ebbe inizio nel 1218 con Arcibaldo IX, figlio di Guy II di Dampierre e Mahaut di Borbone, poi con Arcibaldo X, il loro nipote. Quest'ultimo morì a Cipro nel 1249, nel corso di una crociata, e il Borbonese passò così alla casata di Borgogna.

Nel 1272, Beatrice di Borgogna (1258-1310), dama di Borbone, sposò Roberto di Francia (1256-1318), conte di Clermont, figlio del re San Luigi, dando inizio alla grande casata dei Borboni che guidò il Regno di Francia a partire da Enrico IV.

I Borbone si erano alleati al potere reale, avevano messo le loro forze al servizio del re, data anche l'importanza della posizione geografica del Borbonese, situato tra i domini reali e i ducati di Alvernia e Aquitania. Tale alleanza, come il matrimonio tra Beatrice e Roberto di Francia, facilitarono la prosperità della regione, che nel 1327 fu eretto a ducato-parìa dal re Carlo il Bello.

Nel 1531 il ducato del Borbonese fu unito alla Corona di Francia, dopo la defezione del conestabile di Borbone e trasformato in gouvernement, con capoluogo Moulins.

Nel 1790, appena dopo la Rivoluzione francese, al pari delle altre province storiche francesi il Borbonese cessò di esistere come entità propria e confluì nel nuovo dipartimento dell'Allier (eccetto Saint-Amand-Montrond, che divenne parte dello Cher) assieme ad alcune enclavi dell'Alvernia (Cusset, Gannat, Saint-Pourçain-sur-Sioule).

Duchi (1327-1527)


Stemmi


I primi signori di Borbone ad avere uno stemma furono quelli della famiglia di Dampierre il cui stemma era: d'oro al leone rosso accompagnato da otto conchiglie d'azzurro.

Lo stemma attuale è quello di Roberto di Francia, conte di Clermont e figlio minore di San Luigi, che utilizzò i gigli di Francia con l'aggiunta di una banda rossa. Questi sposò l'ereditiera della terra di Borbone e suo figlio divenne duca di Borbone con lo stemma paterno che divenne così quello del Ducato di Borbone.

Alla fine del XIV secolo, il re di Francia Carlo V semplificò lo stemma rimpiazzando il seminato con soli tre gigli d'oro. Tale configurazione fu poi confermata da diversi duchi, come Giovanni I, che la resero definitiva.

Lingue


Le lingue autoctone del Borbonese sono due:

Il termine "dialetto borbonese" è quindi ambiguo, potendo riferirsi sia alla parlata occitana, sia a quella francese della regione.

Bibliografia


Voci correlate


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàVIAF (EN248090274  · LCCN (ENn82000443  · GND (DE4080495-1  · WorldCat Identities (ENlccn-n82000443









Categorie: Antiche province francesi




Data: 16.12.2021 03:30:52 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.