Bromuro di etilmagnesio


Bromuro di etilmagnesio
Nomi alternativi
etilmagnesio bromuro
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC2H5BrMg
Massa molecolare (u)113.27
Numero CAS925-90-6
Numero EINECS213-127-3
PubChem101914
SMILES
Br[Mg]CC
Indicazioni di sicurezza

Il bromuro di etilmagnesio è un composto chimico appartenente alla classe dei reattivi di organo-magnesio (noti anche come reattivi di Grignard in onore dello scopritore). La sua formula è C2H5MgBr oppure C2H5Mg+·Br e possiamo interpretarlo come uno ione magnesio legato tramite un legame covalente ad un gruppo etile e con un legame ionico ad un atomo di bromo. È ampiamente usato nella sintesi di laboratorio di molti composti organici.

Indice

Preparazione


L'etilmagnesio bromuro è commercialmente disponibile in soluzione di dietil etere o tetraidrofurano. Lo si può preparare, in maniera tradizionale, per reazione di un alogenuro alchilico (il bromuro di etile) con trucioli di magnesio:[1]

EtBr + Mg → EtMgBr

Si può preparare anche per ozonolisi del propene (un alchene) e successive reazioni, come mostrato nello schema di seguito.

Reazioni


Come tutti i reattivi di Grignard, il bromuro di etilmagnesio si comporta da base forte e può deprotonare molte sostanze (a patto che la loro pKa sia tale da favorire sempre la formazione di una specie coniugata debolissima, come un alcano).[2][3][4]

Un esempio di reazione sotto riportato è l'attacco al triplo legame di un alchino, ma le reazioni tipiche sono quelle con i composti carbonilici.

RC≡CH + EtMgBr → RC≡CMgBr + EtH

Per quanto riguarda la reazione con gli alchini, attualmente i Grignard sono stati soppiantati dai reattivi di organo-litio.

Voci correlate

Note


  1. ^ Moyer, W. W.; Marvel, C. S. (1931). "Triethyl Carbinol". Organic Syntheses. 11: 98. ; Collective Volume, 2, p. 602
  2. ^ Taniguchi, H.; Mathai, I. M.; Miller, S. I. (1970). "1-Phenyl-1,4-Pentadiyne and 1-Phenyl-1,3-Pentadiyne". Organic Syntheses. 50: 97. ; Collective Volume, 6, p. 925
  3. ^ Quillinan, A. J.; Scheinmann, F. (1978). "3-Alkyl-1-alkynes Synthesis: 3-Ethyle-1-hexyne". Organic Syntheses. 58: 1. ; Collective Volume, 6, p. 595
  4. ^ Newman, M. S.; Stalick, W. M. (1977). "1-Ethoxy-1-butyne". Organic Syntheses. 57: 65. ; Collective Volume, 6, p. 564

Altri progetti











Categorie: Chimica metallorganica | Reattivi chimici | Composti del magnesio | Organobromuri




Data: 28.11.2020 01:29:40 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.