Classe Corrubia


Classe Corrubia
Guardiacoste Fais all'ormeggio a Venezia
Descrizione generale
TipoGuardacoste
Numero unità26
CantiereCantieri Navali del Golfo di Gaeta
Intermarine di Sarzana
Caratteristiche generali
Dislocamento94 tonn.
Lunghezza26,8 m
Larghezza7,65 m
PropulsioneDiesel:
Velocità43 nodi (80 km/h)
Autonomia700 miglia
Equipaggio12
Equipaggiamento
Sensori di bordoradar:

Gemant 2(V)1
DSC SC 1210

Armamento
Armamentoprincipale:

Ia e IIa Serie:

IIIa Serie:

secondario:

Note
costruzione in materiali compositi
voci di navi presenti su Wikipedia

Le unità Classe Corrubia sono guardacoste in servizio con la Guardia di Finanza per le attività di sorveglianza, quali il contrasto e la repressione dei traffici illeciti nelle acque territoriali e in altura.

Sono state varate 26 unità.

Il progetto originale di questa classe è della Cantieri Navali del Golfo di Gaeta, che ha prodotto, in due lotti, le prime 11 unità. Le restanti sono state realizzate dai cantieri Intermarine di Sarzana.

Indice

Caratteristiche


Le unità di questa classe, costruite in materiale composito, sono frutto di un progetto molto avanzato durato anni e sviluppato anche attraverso modelli matematici e studi idrodinamici in vasca navale. Le unità sono state realizzate in materiali compositi e grazie alle straordinarie qualità marine della carena, raggiungono una velocità massima continuativa di 43 nodi e costituiscono una moderna e versatile piattaforma tattica multiruolo. Le unità sono dotata di sofisticate apparecchiature elettroniche quali doppio sistema radar e sistemi di telecomunicazione vhf e HF SSB.

Le caratteristiche generali di queste unità navali sono simili a quelle della classe Bigliani, compreso la quasi totalità delle apparecchiature di bordo e sono state le prime unità del Corpo a disporre di un moderno sistema di comando e controllo con trasmissione in data-link delle informazioni operative.

Le prime due unità, che costituiscono la prima serie, G 90 Corrubia e G 91 Giudice, sono equipaggiate con due motori Isotta Fraschini tipo ID36 SS 16V da 3600 cv; la seconda serie e la terza serie, formate ciascuna da 12 unità, sono dotate di motori MTU tipo 16V396TB94 da 3482 CV.

L'armamento principale della prima e della seconda serie è costituito da una mitragliera Breda da 30mm a canna singola asservita ad un sistema di puntamento automatico Medusa Elsag. Le unità della terza serie, molto simili a quelle della seconda, sono invece equipaggiate di mitragliera da 12,7 mm in torretta Hitrole e con sistema di puntamento remoto. L'armamento secondario comune alle tre serie è costituito da due mitragliatrici MG 42 calibro 7,62 NATO.

Servizio


Le unità di questa classe possono coprire un'ampia gamma di funzioni operative:

Unità


Prima serie
Seconda serie
Terza serie

Note


Altri progetti


Collegamenti esterni











Categorie: Classi di imbarcazioni della Guardia di Finanza | Navi costruite dalla Intermarine




Data: 28.11.2020 03:34:46 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.