Equatore celeste


L'equatore celeste è un cerchio massimo proiettato sull'immaginaria sfera celeste, che può essere costruito ingrandendo l'equatore terrestre finché non interseca la sfera celeste. È inclinato di circa 23° 27' rispetto al piano dell'eclittica, riflettendo l'uguale inclinazione dell'asse di rotazione terrestre.

Descrizione


La conoscenza della posizione di questo cerchio è molto importante perché esso è il punto di riferimento principale per conoscere la posizione di una stella nella sfera celeste; infatti le coordinate che designano un astro sono: la declinazione δ e l'ascensione retta α; la prima indica la distanza dell'astro dall'equatore celeste e varia da 0° a 90° a partire dall'equatore stesso, con segno positivo (+) se si trova a Nord o segno negativo (-) se è posizionato a Sud; la seconda è misurata lungo la sua circonferenza, divisa in ore, minuti e secondi di tempo siderale da 0h a 24h a partire dal cerchio orario del punto equinoziale di primavera, detto anche punto gamma (γ) con un senso di rotazione antiorario.

È bene ricordare che giacendo sullo stesso piano dell'equatore terrestre le coordinate equatoriali sono indipendenti dalla rotazione della Terra, si comportano perciò come se fossero rigidamente fissate alla volta celeste.

Se prendiamo come esempio le coordinate di Aldebaran (4 h 34 min; 16° 27') significa che il cerchio orario della stella dista 4 h e 34 min da quello equinoziale e il cerchio di declinazione è 16° e 27' a Nord dell'equatore, e questo è valido per qualsiasi osservatore, sia che si trovi a Sydney o a Madrid e resterà sempre lo stesso sia sei mesi fa o fra dieci anni.

Altri due punti importanti sull'equatore celeste sono il punto equinoziale di primavera, (20 - 21 marzo) quando il Sole passa dall'emisfero australe a quello boreale, detto così perché quando il nostro astro vi arriva è primavera; è chiamato anche primo punto d'Ariete perché anticamente si trovava nella costellazione dell'Ariete o punto gamma (γ) perché questa lettera è simile al simbolo stilizzato dell'Ariete; oggi per effetto della precessione degli equinozi si trova nella costellazione dei Pesci; e quello di quando circa sei mesi dopo il Sole discenderà dall'emisfero boreale a quello australe passando per un altro punto di intersezione chiamato punto equinoziale d'autunno o primo punto della Bilancia, che oggi si trova nella costellazione della Vergine.

L'equatore celeste passa attraverso le seguenti costellazioni:

Collegamenti esterni


Controllo di autoritàThesaurus BNCF 35178









Categorie: Astronomia sferica




Data: 27.11.2020 07:19:24 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.