Fagus orientalis


Faggio orientale
Fagus orientalis
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
(clade) Eurosidi
(clade) Eurosidi I
Ordine Fagales
Famiglia Fagaceae
Genere Fagus
Specie F. orientalis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fagales
Famiglia Fagaceae
Genere Fagus
Specie F. orientalis
Nomenclatura binomiale
Fagus orientalis
Lipsky

Fagus orientalis Lipsky, comunemente chiamato faggio orientale, è una specie arborea decidua appartenente alla famiglia Fagacee. La specie è originaria dell'Eurasia, in Europa dell'est e Asia occidentale.[1]

Indice

Descrizione


Il faggio orientale è un albero di grandi dimensioni, capace di raggiungere 45 m di altezza e una circonferenza di 3 m, anche se in media misura 25–35 m di alto e 1,5 m di diametro.

Le foglie sono alterne, picciuolate, intere o con un margine appena crenato; misurano 7–15 cm in lunghezza e 5–9 cm di larghezza, con 7–13 nervature su ogni faccia (le nervature sono 6–7 nella F. sylvatica). Le gemme hanno un aspetto allungato e sottile, lunghe di 15–30 mm e 2–3 mm di spessore e possono essere più spesse, fino a 4–5 mm, dove gemmano i fiori.

I fiori sono piccoli armenti che appaiono poco dopo la nascita delle foglie a primavera.

I semi sono delle piccole noci triangolari lunghe 15–20 mm e larghe 7–10 mm alla base; maturano in autunno 5–6 mesi dopo l'impollinazione. I semi sono racchiusi in un involucro, detto "cupola", che ne racchiude due alla volta. La cupola differisce da quella del faggio europeo nell'avere un'appendice appiattita alla base, simile ad una foglia.

Tassonomia

Fagus orientalis è uno stretto parente di Fagus sylvatica, col il quale si sovrappone nei Balcani e in Turchia nord-occidentale. Essi formano ibridi chiamati Fagus × taurica.

Distribuzione e habitat


L'aerale naturale di F. orientalis va dal massiccio montuoso Strandža in Bulgaria, al nord dell'Asia minore, al Caucaso in Georgia e Russia, ai monti Elborz in Iran.

Lo si trova ad altitudini di 500 m in Europa orientale, fino a 2100 m sul Caucaso.

Sullo Strandža cresce anche ad altitudini minori, 200–300 m, per via del microclima locale unico, e vi forma tipiche foreste di Fagus orientalisRhododendron ponticum, assieme a cespugli sempreverdi. Ad ovest della zona di distribuzione, si incontrano ibridi Fagus × taurica, frutto dell'incrocio con faggi europei.

Note


  1. ^ (EN) Fagus orientalis Lipsky , su Plants of the World Online, Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 19 gennaio 2021.

Altri progetti


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàGND (DE4543839-0









Categorie: Fagaceae




Data: 28.02.2021 03:08:49 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.