Guerra dei maiali (1906-1908)


La Guerra dei maiali (in serbo: Свињски рат?, traslitterato Svinjski rat) o Guerra doganale (in serbo: Царински рат?, traslitterato Carinski rat) fu una guerra commerciale tra l'Impero austro-ungarico e il Regno di Serbia nel 1906-1908 in cui gli Asburgo imposero senza successo un blocco doganale sul maiale serbo.

Indice

Contesto


All'inizio del XX secolo, la Serbia era economicamente uno Stato satellite degli Asburgo e la sua principale esportazione era la carne di maiale, la maggior parte della quale era acquistata dall'Impero austro-ungarico. Quando la Serbia iniziò a cercare di eludere il controllo economico e politico degli Asburgo e a costruire legami con altri paesi, in particolare Bulgaria e Francia, il governo ungherese decise di punire i serbi con sanzioni economiche. In particolare, nel tentativo di ridurre la sua dipendenza economica dall'Impero austro-ungarico, la Serbia iniziò nel 1904 a importare munizioni francesi anziché austriache e stabilì un'unione doganale con la Bulgaria nel 1905, ponendo fine alla vendita di merci austriache soggette a dazi in Serbia.[1]

Storia


Abituata da tempo a stabilire la politica economica, l'Austria rispose nell'aprile 1906 chiudendo i suoi confini al maiale serbo. La Serbia, rifiutandosi di inchinarsi a Vienna, ottenne investimenti francesi per costruire nuovi impianti di imballaggio per il commercio internazionale, iniziò a ordinare materiali dalla Germania rivale dell'Austria e fece pressioni sulle province austriache della Bosnia ed Erzegovina per uno sbocco commerciale sul mare Adriatico.[1] Ciò causò la rinuncia dell'Austria nel marzo 1908, come mostrano le statistiche commerciali del periodo in questione, pubblicate nell'edizione del 1911 dell'Encyclopædia Britannica:

Commercio estero del Regno di Serbia
Encyclopædia Britannica 1911 Edizione: Volume 24, pp. 688
1904 1905 1906 1907 1908
Esportazioni (migliaia di GBP): 2,486 2.879 2.864 3.259 3.019
Importazioni (migliaia di GBP): 2,437 2.224 1.773 2.823 3.025
Bilancia commerciale (migliaia di GBP): 49 655 1.091 436 -6
Esportazioni/Importazioni (%):
Arrotondato alla % più vicina
102 129 162 115 100

La Russia sostenne le azioni della Serbia e una guerra tra Austria-Ungheria e Russia venne evitata solo a causa di un ultimatum tedesco nel 1909 che richiedeva la fine degli aiuti russi alla Serbia.

Note


  1. ^ a b Christopher M. Clark, The Sleepwalkers : How Europe Went to War in 1914 , London, Allen Lane, 2012, p. 23, ISBN 978-0-7139-9942-6, OCLC 794136314 .

Bibliografia


Voci correlate











Categorie: Cause della prima guerra mondiale




Data: 30.12.2021 08:18:21 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.