Indipendenza


Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Indipendenza (disambigua).
Disambiguazione – "Indipendente" rimanda qui. Se stai cercando la condizione di un politico non affiliato ai partiti, vedi Indipendente (politica).
Disambiguazione – "Indipendenti" rimanda qui. Se stai cercando il partito politico ceco, vedi Indipendenti (partito politico).

L'indipendenza, in politica, è la situazione in cui una Nazione non è sottomessa all'autorità di una potenza estera.

Indice

Definizione


Si distingue dall'autonomia, nella quale continuano a esistere dei vincoli istituzionali tra i due territori, tramite i quali uno può avere potere decisionale su determinate materie (competenza) e il centralismo, in cui il potere centrale possiede tutte le competenze.

L'indipendenza può essere lo status iniziale di una nazione emergente (spesso riempiendo un vuoto politico), ma è spesso un'emancipazione da un potere come ad esempio il colonialismo o l'imperialismo.

L'indipendenza può essere ottenuta per decolonizzazione, separazione o smembramento.

Storia


Storicamente, i grandi periodi di dichiarazioni di indipendenza sono stati quattro:

Statistiche per continenti


Continente No. Prima nazione indipendente Ultima nazione indipendente

     Africa

54  Liberia (1847)  Sudan del Sud (2011)

     America

35
(America del Nord e America meridionale)
 Stati Uniti (1776)[1]  Saint Kitts e Nevis (1983)[2]

     Asia

44[3]  Cina (1800 a. C.)  Timor Est (2002)

     Europa

50[3]  San Marino (301)  Montenegro (2006)
 Kosovo (2008)[4][5][6]

     Oceania

14  Australia (1901)  Palau (1994)[7]

     Antartide

8 De facto condominio internazionale

Note


  1. ^ Dichiarazione d'indipendenza dal Regno di Gran Bretagna firmata dalle tredici colonie originarie.
  2. ^ Indipendenza dal Regno Unito.
  3. ^ a b Parte della Regione Transcaucasia, è il punto d'incontro tra Europa e Asia. Fisiograficamente, l'Armenia cade interamente nell'Asia occidentale, mentre Georgia e Azerbaigian il territorio è asiatico con piccole porzioni a nord del Caucaso condiviso con l'Europa.
  4. ^ Kosovo (PDF), su unmikonline.org. URL consultato il 30 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2008).
  5. ^ Entità autosufficiente di fatto riconosciuta parzialmente. È riconosciuto da 110 membri dell'ONU, oltre che dalle Isole Cook, Niue e Taiwan. La Serbia considera il Kosovo quale Provincia autonoma del Kosovo e Metohija sotto l'amministrazione dell'ONU.
  6. ^ Dichiarazione d'indipendenza
  7. ^ Stato indipendente in associazione libera con gli Stati Uniti.

Voci correlate


Altri progetti


Controllo di autoritàGND (DE4186820-1









Categorie: Stato | Indipendentismo e separatismo | Teorie politiche | Nazionalismo | Sovranità | Decolonizzazione




Data: 28.02.2021 10:49:26 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.