Istituzioni di Giustiniano


Istituzioni di Giustiniano
Titolo originaleInstitutiones
AutoreGiustiniano I
1ª ed. originale533
Editio princepsMagonza, Peter Schöffer, 1468
Generetrattato
SottogenereDiritto romano
Lingua originalelatino

Le Istituzioni di Giustiniano (in latino: Institutiones) sono un'opera didattica in 4 libri voluta dall'imperatore Giustiniano e rappresenta una delle parti di cui si compone il Corpus iuris civilis.

La realizzazione materiale dell'opera è da attribuire ai giuristi Triboniano, Teofilo e Doroteo, ai quali Giustiniano affidò il compito di redigere un'operetta elementare destinata agli studenti del diritto nelle scuole dell'impero.

L'opera venne pubblicata il 21 novembre 533 con la costituzione Imperatoriam[1].

Indice

Fonti delle Istituzioni


Dalla lettura della costituzione Imperatoriam si evince che le principali fonti utilizzate dai redattori dell'opera sono state:

Struttura dell'opera e come veniva utilizzata


La struttura dell'opera riprende la distinzione in quattro libri delle Istituzioni di Gaio.

Ciascun libro è suddiviso in titoli, ogni titolo ha una rubrica. Questa opera alcune volte veniva usata per la pratica forense ma il suo utilizzo maggiore era per gli studenti di primo anno di diritto.

Note


  1. ^ Bernardo Moraes, Institutas de Justiniano: primeiros fundamentos de direito romano justinianeu, Sao Paulo, YK Editora, 2021, p. 49 ss.

Bibliografia


Voci correlate


Altri progetti


Collegamenti esterni











Categorie: Saggi del VI secolo | Saggi in latino | Diritto bizantino | Opere letterarie latino-bizantine | Opere di diritto romano | Giustiniano I




Data: 11.05.2021 02:38:11 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.