Luigi Carvelli - it.LinkFang.org

Luigi Carvelli


Luigi Carvelli
vescovo della Chiesa cattolica
 
Incarichi ricoperti
 
Nato2 gennaio 1816 a Petilia
Ordinato diacono22 settembre 1838
Ordinato presbitero22 dicembre 1838
Nominato vescovo28 febbraio 1879 da papa Leone XIII
Consacrato vescovo2 marzo 1879 dal cardinale Luigi Maria Bilio, B.
Deceduto1º giugno 1888 (72 anni) a Mileto
 

Luigi Carvelli (Petilia, 2 gennaio 1816Mileto, 1º giugno 1888) è stato un vescovo cattolico italiano.

Indice

Biografia


Nacque a Petilia, in arcidiocesi di Santa Severina, il 2 gennaio 1816. Dottore in utroque iure[1], venne ordinato diacono il 22 settembre 1838; in seguito professò i voti, venendo ordinato presbitero il 22 dicembre di quell'anno.

Prelato domestico di Sua Santità e protonotario apostolico, operò nella Curia romana come referendario dell'una e dell'altra Segnatura Apostolica[1].

Il 28 febbraio 1879 papa Leone XIII lo nominò vescovo coadiutore di Potenza e Marsico Nuovo e, al contempo, vescovo titolare di Etalonia. Ricevette la consacrazione episcopale il successivo 2 marzo, nella chiesa di San Carlo ai Catinari a Roma, dal barnabita Luigi Maria Bilio, cardinale vescovo di Sabina, e dai co-consacranti Fulco Luigi Ruffo-Scilla, arcivescovo metropolita di Chieti ed amministratore perpetuo di Vasto, e Francesco Folicaldi, arcivescovo titolare di Efeso.

Il 23 gennaio 1880 succedette nelle medesime sedi in seguito alla morte, avvenuta proprio in quel giorno, del vescovo Antonio Maria Fanìa. Il 3 luglio 1882 fu trasferito alla diocesi di Mileto, che resse come vescovo fino alla morte, avvenuta il 1º giugno 1888.

Genealogia episcopale


La genealogia episcopale è:

Onorificenze


Prelato domestico di Sua Santità
Protonotario apostolico

Note


Voci correlate


Collegamenti esterni










Categorie: Vescovi cattolici italiani del XIX secolo | Nati nel 1816 | Morti nel 1888 | Nati il 2 gennaio | Morti il 1º giugno | Nati a Petilia Policastro | Morti a Mileto (Italia) | Vescovi e arcivescovi di Potenza e Marsico Nuovo | Vescovi di Mileto | Protonotari apostolici








Data: 28.11.2020 11:29:23 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-by-sa-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.