Luisa d'Angiò


Luisa d'Angiò Louise in francese (1445Carlat, 1475) fu contessa consorte di Pardiac, viscontessa consorte di Carlat, Contessa consorte di la Marche e di Castres, e Duchessa consorte di Nemours dal 1462, alla sua morte.

Indice

Origine


Luisa, secondo Pierre de Guibours, detto Père Anselme de Sainte-Marie o più brevemente Père Anselme, era figlia di Carlo, Conte del Maine e di Guisa e della sua seconda moglie, Isabella di Lussemburgo[1], figlia di Pietro I, conte di Saint-Pol, di Brienne, di Ligny e di Conversano e della moglie, Margherita del Balzo[2], figlia di Francesco del Balzo e Sveva Orsini.
Carlo IV d'Angiò era figlio del, duca d'Angiò, conte di Provenza e di Forcalquier, del Maine e re titolare di Napoli, Luigi II d'Angiò e della moglie, Iolanda di Aragona[3], figlia del re Re di Aragona, di Valencia, di Sardegna e di Maiorca, re titolare di Corsica, Conte di Barcellona e delle contee catalane, Giovanni I e della sua seconda moglie, Iolanda di Bar[3].

Biografia


IL matrimonio di Luisa e Giacomo d'Armagnac era stato organizzato dal re di Francia, Luigi XI, come si apprende da un documento del figlio di Luigi XI, il re di Francia Carlo VIII[4].
Ll contratto di matrimonio di Luisa e Giacomo era stato fatto a Poitiers il 12 giugno 1462[1]; Luisa, in quello stesso anno, aveva sposato, il conte di Pardiac, visconte di Carlat, Conte di la Marche e di Castres e duca di Nemours, Giacomo d'Armagnac[1], che, secondo Père Anselme, era il figlio maschio primogenito del conte di Pardiac, visconte di Carlat, Conte di la Marche e di Castres, ed infine duca di Nemours, Bernardo d'Armagnac e della moglie, la Contessa di la Marche e di Castres, ed infine Duchessa di Nemours, Eleonora di Borbone-La Marche[5], che, secondo Père Anselme, era figlia del Conte di la Marche, Giacomo II di Borbone-La Marche, che fu anche re d'Ungheria, re di Gerusalemme, re di Sicilia e di Beatrice[6], principessa di Navarra, che era la figlia quartogenita del re di Navarra, conte d'Évreux e duca di Nemours, Carlo III di Navarra detto il Nobile, e di Eleonora Enriquez[6].

Suo marito, Giacomo, nel 1469, fu accusato di tradimento e collusione con gli Inglesi, rinunciò ai suoi privilegi di Paria di Francia[1] e gli vennero confiscati tutti i suoi beni[1].
Accusato nuovamente di tradimento del re e della stato e collusione con gli Inglesi e col duca di Borgogna, Carlo il Temerario, Giacomo, nel 1475 fu assediato nel suo castello di Carlat fu catturato e, avendo, nel 1469, rinunciato al suo diritto di Paria, fu rinchiuso nel Castello di Pierre-Scize[1], presso Lione, da alcuni anni prigione di Stato.

Luisa morì nel castello di Carlat, in quello stesso anno, 1475, per i disagi e la preoccupazione della situazione creatasi in seguito all'accusa di tradimento.

L'anno seguente suo marito, Giacomo fu trasferito alla Bastiglia[1] e, nel 1477 fu giudicato e condannato a morte dal Parlamento, il 4 agosto, ed infine decapitato, in quello stesso giorno[1].

Figli


Luisa a Giacomo diede sei figli[7]:

Note


Bibliografia


Fonti primarie

Voci correlate


Collegamenti esterni











Categorie: Nati nel 1445 | Morti nel 1475 | Angiò-Valois




Data: 05.10.2021 11:38:56 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.