Nanoart


La nanoart o nanoarte è una recente tendenza artistica, nata dall'utilizzo delle nanotecnologie per creare immagini di tipo figurativo.

Già nel 1997 alcuni scienziati della Cornell University hanno realizzato una prima opera assimilabile al concetto di nanoart. Sono diversi gli artisti che hanno creato opere di nanoart: Cris Orfescu (considerato tra i capiscuola del movimento[1]), Victoria Vesna, Loris Greud, Giuliana Cunéaz e Grit Ruhland.

In Italia, la nanoart è stata sviluppata particolarmente a partire dal 2005 da Alessandro Scali e Robin Goode, attivi presso il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Torino. Ai due è stata dedicata la mostra Nanoart: vedere l'invisibile (Torino, 2007)[2].

Note


  1. ^ David H. Guston (a cura di), Encyclopedia of Nanoscience and Society , Sage Publications, 2010, p. 452, ISBN 978-1-4129-6987-1.
  2. ^ Stefano Raimondi, Nano Art , Skira, 2007, ISBN 9788861303232.

Altri progetti











Categorie: Arti visive | Nanotecnologia | Tecniche artistiche




Data: 05.10.2021 10:48:46 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.