Narasiṃha - it.LinkFang.org

Narasiṃha


Narasiṃha (devanāgarī: नरसिंह; "uomo-leone") è un avatara della divinità indù Visnù.

Indice

Fonti


Le caratteristiche e le vicende inerenti all'avatara Narasiṃha sono narrate in particolar modo nei Viṣṇu Purāṇa (I, 17-22), Agni Purāṇa (IV), Brahmā Purāṇa (189), Liṅga Purāṇa (I, 95-96), Padma Purāṇa (VI, 265), Bhāgavata Purāṇa (VII, 8-10); anche se una prima menzione della divina incarnazione dell'uomo-leone la si riscontra nel più antico Taittirīya Āraṇyaka (ad es. in X, 1, 7) e nel Mahābhārata (III, 273).

Mito


Quando il devoto di Visnù, Prahlāda, venne perseguitato dal proprio padre, il demone Hiraṇyākaśipu, il quale, grazie a una concessione di Brahmā, era invulnerabile alle aggressioni da parte di dèi, uomini e animali e non poteva essere ucciso né di giorno né di notte, né all'interno della sua dimora né fuori, Visnù prese la forma di "uomo-leone" (quindi né dio, né uomo, né animale) apparendo al crepuscolo[1] (quindi né di giorno, né di notte), uscendo da una colonna (quindi né fuori, né dentro il suo palazzo), sventrando e divorando il demone.

Simbolismo


Culto


L'uccisione di Hiraṇyākaśipu con le sembianze di Narasiṃha è una delle gesta più famose di Visnù, e nel sistema di festività indù è celebrato nella Holi, una delle quattro più importanti feste dell'India, e il culto è perciò esteso all'intera nazione. Nell'arte del Sud dell'India, l'incarnazione di Visnù come Narasiṃha è un tema molto frequente in sculture, bronzi e dipinti, e tra gli avatara è secondo solo a Rāma e Kṛṣṇa.

I luoghi di pellegrinaggio associati a Narasiṃha sono quelli in cui la storia avrebbe avuto luogo:

  1. Ahobilam
  2. Antarvedhi
  3. Kadiri
  4. Simhachalam
  5. Yadagirigutta
  6. Mangalagiri
  7. Namakkal
  8. Melkote
  9. Devarayana Durga
  10. Savana Durga
  11. Chintalvadi
  12. Ghatikachala (oggi Sholingur, da Chola singa oor)
  13. Saligrama

I primi sei si trovano nell'odierno Andhra Pradesh in India; Namakkal, Ghatikachala e Chintalvadi nel Tamil Nadu; Devarayana Durga, Savana Durga, Melukote, e Saligrama nel Karnataka.

Templi dedicati a Narasiṃha

Note


  1. ^ Va tenuto presente infatti che se la percezione moderna è solita dividere il tempo in giorno e notte, quella antica inframmezzava queste due dimensioni con il crepuscolo, questo considerato a sé stante (cfr. Philippe Swennen, Hinduismo antico, a cura di Francesco Sferra, Milano, Mondadori, 2010, p. 56, nota 43, ISBN 978-88-04-59417-8.).
  2. ^ Klaus K. Kostermaier, Induismo. Una introduzione, Fazi Editore, 2004, p. 74.

Bibliografia


Altri progetti


Collegamenti esterni


Il testo recita:

(SA)

«namas te narasiḿhāya
prahlādāhlāda-dāyine
hiraṇyakaśipor vakṣaḥ-
śilā-ṭańka-nakhālaye
ito nṛsiḿhaḥ parato nṛsiḿho
yato yato yāmi tato nṛsiḿhaḥ
bahir nṛsiḿho hṛdaye nṛsiḿho
nṛsiḿham ādiḿ śaraṇaḿ prapadye
tava kara-kamala-vare nakham adbhuta-śṛńgaḿ
dalita-hiraṇyakaśipu-tanu-bhṛńgam
keśava dhṛta-narahari-rūpa jaya jagadīśa hare»

(IT)

«Offro i miei omaggi a Narasiṃha, che dà gioia a Prahlāda e le cui unghie sono come scalpelli sulla pietra come nel petto del demone Hiraṇyākaśipu.
Narasiṃha è qui e anche lì. Ovunque io vada Narasiṃha è lì. Egli è nel mio cuore ed è anche all'esterno. Mi arrendo al Narasiṃha, l'origine di ogni cosa e il rifugio supremo.
O Kesava! O Signore dell'universo! O Signore Hari che ha preso la forma di metà uomo e metà leone Tutte le glorie a Te! Proprio come si può facilmente schiacciare una vespa tra le unghie, allo stesso modo il demone Hiraṇyākaśipu è stato squartato dalle splendide unghie appuntite delle vostre meravigliose mani di loto.»

Controllo di autoritàVIAF (EN15571382  · GND (DE119054434  · CERL cnp00546069  · WorldCat Identities (ENviaf-15571382









Categorie: Divinità induiste




Data: 28.11.2020 04:28:58 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-by-sa-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.