Norimberga


Norimberga
Città extracircondariale
(DE) Nürnberg
Panorama
Localizzazione
Stato Germania
Land Baviera
Distretto Media Franconia
CircondarioNon presente
Amministrazione
SindacoMarcus König (CSU) dal maggio 2020
Territorio
Coordinate
Altitudine209 m s.l.m.
Superficie186,45 km²
Abitanti518 370[1] (31-12-2019)
Densità2 780,21 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale90402–90491
Prefisso0911
Fuso orarioUTC+1
Codice Destatis09 5 64 000
TargaN
Nome abitantinorimbergensi
PatronoSebaldo da Norimberga, San Lorenzo
Cartografia
Sito istituzionale

Norimberga (in tedesco: Nürnberg, [ˈnʏʁmbɛʁkʰ] ascolta[?·info], in francone orientale: Nämberch) è una città extracircondariale tedesca situata nel Land della Baviera.

È il centro economico e culturale della Franconia. Come grandezza è la seconda città della Baviera, con oltre mezzo milione di abitanti. Nell'aprile del 2005 è stata costituita l'area metropolitana di Norimberga e dintorni.

Indice

Geografia fisica


La città è situata sulle rive del fiume Pegnitz che nasce a circa 80 km a nord-est della città e l'attraversa da est a ovest per circa 14 km per poi congiungersi, pochi km a nord della città di Fürth con il fiume Rednitz per formare il Regnitz.

Il territorio della città comprende una superficie di 186,6 km², a ovest la città è praticamente unita con la città confinante di Fürth. A nord di Norimberga vi è una fertile pianura nella quale è situato anche l'aeroporto cittadino.

Il centro della città è delimitato a nord dalla collina sulla quale si trova il castello con la sua cinta muraria.

Clima

Norimberga[2] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) 2,54,28,913,819,122,424,223,519,413,76,93,53,413,923,413,313,5
T. min. mediaC) −3,2−2,8−0,13,47,811,212,812,18,64,51,0−1,7−2,63,712,04,74,5
Precipitazioni (mm) 443844456276736951474451133151218142644

Storia


Lo stesso argomento in dettaglio: Città libera imperiale di Norimberga.

La prima citazione della città di Nuorenberc (monte roccioso) risale al 1050 in un documento dell'imperatore Enrico III; nel 1219 l'imperatore Federico II le accorda il privilegio di intitolarsi "libera città imperiale" e di autogovernarsi con istituzioni autonome. La città si espanse dal Quattrocento al Seicento grazie ad una fiorente attività commerciale sostenuta da scambi con tutta l'Europa e un'altrettanto vivace vita culturale e artistica. Storicamente, la città, di aspetto monumentale, faceva da sfondo tradizionale per le diete imperiali.

La scoperta del Nuovo Mondo (nel 1492) e l'esclusione della città dalle nuove vie commerciali seguiti dalla guerra dei Trent'anni provocarono una lenta decadenza interrotta solo nel XIX secolo con la nascita e l'espansione dell'industria del giocattolo.

La decadenza di Norimberga fu contestuale a quella di Venezia. Con la scoperta del Capo di Buona Speranza (1497), il commercio con Venezia andò scemando; altre vie presero le merci delle Indie; altre nazioni profittarono di un traffico sì allora esclusivo. Cessarono le importazioni da Venezia e le riesportazioni verso il Nord Europa e la Russia. Il graduale impoverimento della ricchezza dei cittadini mutò di conseguenza la Repubblica in oligarchia, le famiglie patrizie disdgnare il lavoro commerciale, tesaurizzare i loro denari nelle rendita, bloccando l'afflusso di turisti o migranti stranieri.

Nel XVII e XVIII gli scambi erano ancora importanti: il Palazzo della Città di architettura italiana, Chiese, fontane, acquedotti. La riforma protestante non fu un ostacolo agli scambi, anzi Venezia fu la prima città italiana ad ospitare pastori evangelici e un luogo di preghiera, a tal punto che Strobel la elogiò come "l'unico esempio italiano" di tolleranza religiosa.

Il taglio dell'Istmo di Suez riporrà Venezia, rispetto al commercio delle Indie, in condizioni analoghe a quelle fortunatissime, nelle quali si trovava prima della scoperta di Vasco da Gama. Norimberga quindi ritornerà nelle felicissime relazioni dei secoli che corsero e la fecero tanto prospera e ricca[3].

Entrambe le città hanno ospitato una secolare, numerosa e fiorente comunità ebraica.

Nella storia contemporanea, Norimberga è stata una delle roccaforti del potere nazista, le c.d. Führerstadt, insieme a Monaco di Baviera[4] e alla capitale Berlino. La città ha rivestito un ruolo importante sia come sede di raduni di propaganda hitleriana, presso lo Zeppelinwiese (le cui strutture sono ancora parzialmente visibili) in cui si teneva annualmente il Parteitag, e città in cui furono emanate le leggi razziali del 1935, sia, alla fine della seconda guerra mondiale, come sede del tribunale speciale alleato che processò i criminali di guerra nazisti.

A Norimberga lo scrittore vicentino Antonio Fogazzaro ambientò il romanzo Il mistero del poeta.

Monumenti e luoghi d'interesse


Il centro storico, che ha subito gravi danni durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, è stato in parte ricostruito; presenta tuttora edifici interessanti sotto il profilo storico e artistico.

Architetture civili

Architetture religiose

Cultura


Istruzione

Biblioteche

Università

A Norimberga si trova un'università (Università Friedrich-Alexander di Erlangen-Norimberga), due scuole d'arte e due scuole universitarie per un totale di oltre 24.000 studenti.

Musei

Eventi

Celebre in tutto il mondo è il Mercatino del bambin Gesù che si dice essere stato istituito da Martin Lutero, avviene ogni anno tra la fine di novembre e gli inizi di dicembre e coinvolge migliaia di persone provenienti da tutto il mondo.

A Norimberga visse il filosofo Ludwig Feuerbach, radicale antimetafisico, finito in estrema povertà e supportato dal Partito Socialdemocratico dei Lavoratori, dopo esser stato leader europeo della sinistra hegeliana per alcuni anni.

Qui Hegel insegnò filosofia e fu rettore del ginnasio locale, e diede i natali allo storico Karl.

Economia


Nel dopoguerra ha avuto un forte sviluppo economico, fondato sulla grande industria (meccanica, chimica, metallurgica ecc.). L'antica tradizione artigianale del giocattolo si è anch'essa trasformata in industria. È sede inoltre dell'annuale Fiera del giocattolo di Norimberga, la più grande fiera di giocattoli del mondo.

Norimberga, tra l'altro, è famosa per le sue salsicce (Nürnberger Bratwurst) e i panpepati (Lebkuchen).

I mercatini di Natale di Norimberga, che si svolgono proprio nel centro storico di aspetto medievale, sono un'antica tradizione della città e costituiscono un'attrattiva turistica di livello internazionale.

Infrastrutture e trasporti


A Norimberga è in servizio una rete S-Bahn e di metropolitana. È presente l'Aeroporto di Norimberga.

Amministrazione


Gemellaggi

Amicizie

Sport


Vi ha sede il 1. Fußball-Club Nürnberg Verein für Leibesübungen, meglio noto come 1. FC Nürnberg il club comprende, oltre a quella calcistica, squadre di pugilato, pallamano, hockey, pattinaggio in linea e su ghiaccio, nuoto, sci e tennis.

Gli sport più seguiti sono il ciclismo, il tennis e automobilismo [senza fonte]

Note


  1. ^ Ente statistico della Baviera - Dati sulla popolazione
  2. ^ https://it.climate-data.org/location/6203/
  3. ^ B. Benedetti, Intorno alle relazioni commerciali delle repubbliche di Venezia e Norimberga , Venezia, tipografia di G. Longo, 1863, p. 9-15.
  4. ^ Norimberga e il Nazismo: Processo, Centro di documentazione , in Tutto Baviera, 15 febbraio 2017. URL consultato il 27 settembre 2017.
  5. ^ Città gemellate con Cracovia , krakow.pl. URL consultato il 18 agosto 2010.

Voci correlate


Altri progetti


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàVIAF (EN140653532  · ISNI (EN0000 0001 2170 3483  · LCCN (ENn80017681  · GND (DE4042742-0  · BNF (FRcb11865133c (data)  · CERL cnl00016163  · WorldCat Identities (ENlccn-n80017681









Categorie: Norimberga | Comuni della Baviera | Libere città imperiali del Sacro Romano Impero | Città murate della Germania




Data: 20.06.2021 10:07:14 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.