Nutri-score - it.LinkFang.org

Nutri-score




Il Nutri-Score è un sistema di etichettatura dei prodotti alimentari sviluppato in Francia che semplifica l'identificazione dei valori nutrizionali di un prodotto alimentare utilizzando due scale correlate: una cromatica divisa in 5 gradazioni dal verde al rosso, ed una alfabetica comprendente le cinque lettere dalla A alla E. Lo strumento è stato sviluppato da un gruppo di ricercatori universitari francesi denominato EREN (Equipe de Recherche en Epidémiologie Nutritionnelle[1]) ed è un sistema a punteggio il cui fondamento sono le tabelle nutrizionali della Food Standards Agency del Regno Unito.

Lo strumento è stato ipotizzato per la prima volta dal gruppo di ricerca nel 2013, con la pubblicazione di un rapporto contenente diverse proposte di salute pubblica tra le quali si sosteneva l'importanza di adottare un sistema di voti (inizialmente solo alfabetico dalla A alla E) da stampare sulle confezioni alimentari per consentire al consumatore un facile confronto tra le qualità nutrizionali di diversi prodotti[2].

La scala nasce dall'idea di semplificare la lettura della tabella nutrizionale classica e permettere una scelta di prodotti più rapida in base alle esigenze del consumatore; secondo il Ministero della Sanità francese, questo sistema dovrebbe permettere un più facile accesso ai cibi confezionati "sani", contribuire alla "lotta all'aumento delle malattie cardiovascolari, l'obesità ed il diabete"[3].

L'applicazione diffusa di questo sistema di valutazione è stato variamente osteggiato dall'industria agroalimentare anche con vere e proprie operazioni di lobbying segnalate anche da diversi ricercatori[4]. All'inizio del 2017 il Ministero della salute francese ha confermato il proprio impegno nel diffondere il più possibile l'utilizzo di questo strumento senza però renderlo obbligatorio per le industrie alimentari, secondo i criteri del regolamento europeo del 2011 sull'informazione al consumatore sui prodotti alimentari[5][6][7][8]. Nello stesso anno, la Commissione europea ha presentato al Parlamento ed al Consiglio Europeo una relazione sull'opportunità di un'ulteriore armonizzazione dell'etichettatura nutrizionale.[senza fonte]

Il 15 febbraio 2018, 33 aziende agroindustriali e di distribuzione hanno annunciato il loro impegno a mettere il punteggio Nutri sui loro prodotti.[senza fonte] La banca dati alimentare gratuita di Open Food Facts calcola il punteggio con il punteggio Nutri per i prodotti completi nella sua base[9].

Note


  1. ^ Bienvenue à l'EREN, [url:https://eren.univ-paris13.fr/index.php/fr/ url:https://eren.univ-paris13.fr/index.php/fr/]. URL consultato il 26 giugno 2019.
  2. ^ (EN) Perception of front-of-pack labels according to social characteristics, nutritional knowledge and food purchasing habits , in Public Health Nutr., 16 marzo 2013. URL consultato il 26 giugno 2019.
  3. ^ (FR) Santi, « Intoxication agroalimentaire » au ministère de la santé , in Le Monde.fr, 8 luglio 2016, ISSN 1950-6244 (WC  · ACNP ). URL consultato il 26 giugno 2019.
  4. ^ (FR) BLOG - Étiquetage Nutri-Score: L'histoire de notre bataille homérique face aux industriels , in Le Huffington Post, 16 marzo 2017. URL consultato il 26 giugno 2019.
  5. ^ (FR) «Nutri-Score obligera les industriels à revoir leurs recettes» , in Libération.fr, 15 marzo 2017. URL consultato il 26 giugno 2019.
  6. ^ (FR) Règlement (UE) n° 1169/2011 « INCO », article 35, du Parlement européen et du Conseil du 25 octobre 2011 concernant l’information des consommateurs sur les denrées alimentaires , su eur-lex.europa.eu. URL consultato il 26 giugno 2019.
  7. ^ (FR) Motet, Etiquetage nutritionnel : que contiennent vraiment nos assiettes ? , in Le Monde.fr, 29 settembre 2016, ISSN 1950-6244 (WC  · ACNP ). URL consultato il 26 giugno 2019.
  8. ^ Marisol Touraine dévoile le nouveau logo nutritionnel , in leparisien.fr, 15 marzo 2017CET06:51:56+01:00. URL consultato il 26 giugno 2019.
  9. ^ (FR) Score nutritionnel - Notes de couleurs - France , su fr.openfoodfacts.org. URL consultato il 15 agosto 2017.

Altri progetti


Collegamenti esterni










Categorie: Nutrizione








Data: 20.05.2020 10:32:28 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-by-sa-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.