Ponte della Baia di Hangzhou - it.LinkFang.org

Ponte della Baia di Hangzhou




Ponte della Baia di Hangzhou
Localizzazione
Stato Cina
CittàCixi
Jiaxing
AttraversaHangzhouwan
Coordinate
Dati tecnici
Tipoponte strallato
Materialecemento, acciaio
Lunghezza35 673 m
Altezza luce63 m
Altezza448 m
Realizzazione
ProgettistaWang Yong
Costruzione8 giugno 2003-14 giugno 2007
Mappa di localizzazione

Il ponte della Baia di Hangzhou (杭州灣大橋T, 杭州湾大桥S, Hángzhōu Wān DàqiáoP) è un ponte che attraversa la baia di Hangzhou, nella costa orientale della Cina. Inaugurato il 14 giugno 2007, unisce la città di Shanghai con Ningbo nel provincia di Zhejiang. È il più lungo ponte oceanico al mondo.[senza fonte] L'effettiva apertura al traffico si è svolta il 1º maggio 2008 con otto mesi d'anticipo sul progetto originale.[1]

Il ponte è lungo 36 km, giunge a un'altezza massima di 63 m, e ha 3 corsie di marcia nelle due direzioni. La velocità di riferimento progettuale dell'opera è di 100 km/h e la sua durata utile prevista di 100 anni. Il costo totale dell'investimento è di 11,8 miliardi di renminbi, di cui il 35% proveniente da compagnie private della città di Ningbo ed il 59% dalla banca nazionale cinese e da altre banche regionali. Le compagnie private verranno remunerate tramite un pedaggio sulle automobili private che attraverseranno il ponte.[1]

Il ponte della Baia di Hangzhou è il più grande ponte mai costruito in Cina; collega le città Cixi e Jiaxing. Il ponte è a forma di serpentina e si estende per 36 chilometri lungo il mare. La zona in cui è stato costruito è una zona sismica dove ci sono frequenti terremoti e uragani ed è stimato in grado di resistere a onde anomale e terremoti di grado 7 della scala Richter. Una parte del ponte si appoggia ad un'isola artificiale dove sono stati costruiti hotel, centri commerciali e una torre panoramica, perché questa costruzione attirerà milioni di turisti. Il ponte è anche una spinta all'economia del paese perché facilita i trasporti e il viaggio. Sul ponte si viaggia al massimo alla velocità di 100 km/h.

Note


  1. ^ a b Cina, tempi record per il ponte più lungo , Corriere.it, 1-5-2008. URL consultato il 1-5-2008.

Altri progetti


Collegamenti esterni


Controllo di autoritàVIAF (EN248144782708638652982  · LCCN (ENsh2012000721  · WorldCat Identities (ENviaf-248144782708638652982








Categorie: Ponti della Cina | Ponti strallati








Data: 21.05.2020 04:46:06 CEST

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-by-sa-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.