Saṃyutta Nikāya


Il Samyutta Nikaya (Saṃyutta Nikāya, di seguito abbreviato come SN, traducibile con "Discorsi connessi" o "Detti affini") è una scrittura Buddista, il terzo dei cinque Nikaya, o raccolte, nella Sutta Pitaka, che è uno dei "tre Pilastri" che compongono il Pali Tipitaka del Buddismo Theravada. A causa del modo abbreviato in cui sono state scritte le parti del testo, il numero totale esatto di Sutta non è chiaro. Il redattore dell'edizione della Pali Text Society ne ha determinati 2889, la traduzione di Bhikkhu Bodhi ne contiene 2904, mentre con i commenti diventano 7762. Uno studio di Rupert Gethin fornisce i totali per le edizioni birmana e singalese in, rispettivamente, 2854 e 7656 e nel proprio calcolo Gethin ne ha contati 6696; inoltre, secondo lo studioso, anche il totale nell'edizione thailandese non appare determinabile. I Sutta sono raggruppati in cinque Vaggas o sezioni. Ogni Vagga è ulteriormente suddivisa in Samyuttas, o capitoli, ognuno dei quali a sua volta contiene un gruppo di Sutta su un argomento correlato.

Indice

Corrispondenza con il Saṃyukta Āgama


Il Saṃyutta Nikāya corrisponde al Saṃyukta Āgama, rinvenuto nei Sutra Pitikas di varie scuole dei primi Buddisti sanscriti, i cui frammenti rimasti sono sia in lingua sanscrita che nella traduzione tibetana. Un'edizione cinese completa dalla recensione di Sarvāstivādin appare nel canone buddista cinese, dove è noto come Zá Ahánjīng (雜 阿含 經), il cui significato è "l'agama mista". Una comparazione tra i testi di Sarvāstivādin, Kāśyapīya e Theravadin rivela una considerevole consistenza di contenuto, sebbene ogni recensione abbia all'interno Sutra/Sutta non presenti negli altri. La versione cinese (《<雜 阿含 經> 校 釋》) vede un ulteriore confronto tra le diverse sezioni.

Congruenze


Bhante Sujato, un monaco studioso contemporaneo, sostiene che la notevole congruenza delle varie recensioni suggerisca che la Samyutta Nikaya/Saṃyukta Āgama fosse l'unica collezione a essere stata completata, sia in termini di struttura che di contenuto, nel periodo del primo Buddhismo.

Traduzioni


Traduzioni complete

Selezioni

Sezioni


Le Vagga contenute in questo Nikaya sono (la numerazione dei capitoli [Samyuttas] si riferisce qui alle edizioni della Pali Text Society e in lingua birmana, mentre quella singalese e tailandese dividono il testo in modo leggermente diverso):

Prima Parte - Sagatha-vagga (capitoli SN 1-11):

una raccolta di Sutta contenenti versi (Sagatha), molti condivisi da altre parti del canone di Pali come Theragatha, Therigatha, Suttanipata, Dhammapada e Jatakas.

Seconda parte - Nidana-vagga (capitoli SN 12-21):

una raccolta di Sutta che riguardano principalmente la causalità (Nidana).

Terza parte - Khandha-vagga (capitoli SN 22-34):

una raccolta di Sutta appartenenti principalmente ai cinque aggregati (Khandha).

Quarta Parte - Salayatana-vagga (capitoli SN 35-44):

una raccolta di Sutta appartenenti principalmente alle sei basi sensoriali (Salayatana), comprendenti il "Sermone del fuoco" (Adittapariyaya Sutta).

Quinta Parte - Maha-vagga (capitoli SN 45-56):

la più grande – ovvero grande (Maha) – raccolta, composta dai seguenti capitoli:
Capitolo 45 - Il Nobile Ottuplice Sentiero
Capitolo 46 - I Sette Fattori dell'Illuminazione
Capitolo 47 - Le Quattro Basi della Consapevolezza
Capitolo 48 - Le Facoltà
Capitolo 49 - I Quattro Giusti Sforzi
Capitolo 50 - I Cinque Poteri
Capitolo 51 - Le Quattro Basi del Potere Spirituale
Capitolo 52 - Discorsi di Anuruddha
Capitolo 53 - Jhanas (Meditazione)
Capitolo 54 - Consapevolezza della Respirazione
Capitolo 55 - Fattori di Ingresso nel Flusso
Capitolo 56 - Le Verità

Collegamenti esterni











Categorie: Canone buddhista pāli




Data: 29.11.2020 12:02:07 CET

Sorgente: Wikipedia (Autori [Cronologia])    Licenza: CC-BY-SA-3.0

Modifiche: Tutte le immagini e la maggior parte degli elementi di design correlati a questi sono stati rimossi. Alcune icone sono state sostituite da FontAwesome-Icons. Alcuni modelli sono stati rimossi (come "l'articolo ha bisogno di espansione) o assegnati (come" note "). Le classi CSS sono state rimosse o armonizzate.
Sono stati rimossi i collegamenti specifici di Wikipedia che non portano a un articolo o una categoria (come "Redlink", "collegamenti alla pagina di modifica", "collegamenti a portali"). Ogni collegamento esterno ha un'icona FontAwesome aggiuntiva. Oltre ad alcuni piccoli cambiamenti di design, sono stati rimossi i media container, le mappe, i box di navigazione, le versioni vocali e i geoformati.

Notare che Poiché il dato contenuto viene automaticamente prelevato da Wikipedia in un determinato momento, una verifica manuale è stata e non è possibile. Pertanto LinkFang.org non garantisce l'accuratezza e l'attualità del contenuto acquisito. Se ci sono informazioni che al momento sono sbagliate o che hanno una visualizzazione imprecisa, non esitate a Contattaci: e-mail.
Guarda anche: Impronta & Politica sulla riservatezza.